google glass

Quanti di voi stanno aspettando l’uscita dei Google Glass? E soprattutto, quanti di voi sarebbero disposti a pagare $ 1500,00 (prezzo indicativo) per acquistarli?

Prima di rispondere frettolosamente alle domande, facciamo qualche passo indietro a capiamo cos’è e come può essere utilizzato al meglio questo prodotto made in Mountain View.

Caratteristiche dei Google Glass

I Google Glass sono dei particolari occhiali che offrono all’utilizzatore la possibilità di ricevere delle informazioni direttamente sulle proprie lenti grazie ad un prisma situato sulla parte destra. Per utilizzarli è assolutamente necessario possedere un dispositivo Android, il che ci sembra una cosa abbastanza ovvia e corretta. Di seguito le loro caratteristiche principali:

  • Fotocamera frontale da 5 megapixel
  • 12 GB di memoria
  • Naselli regolabili
  • Connettività Wi-Fi
  • Connettività Bluetooth
  • Cavo caricabatterie
  • Lenti chiare e scure

Per diventare interattivi ed avere l’accesso ad internet, quando vengono indossati si devono collegare alla rete del proprio smartphone.

Sulla lente, si visualizza l’orario e la scritta “Ok Glass“, da pronunciare nel momento in cui si vuole passare ad un’azione effettiva.

Cosa si può fare con i Google Glass

Man with google glassLe azioni che si possono fare con questi occhiali sono davvero molteplici e tutte eseguibili con il comando vocale. Basta pronunciare la parola “Ok Glass” per essere indirizzati sul menù principale e successivamente, ad esempio, “Send a message to..” per inviare un’e-mail. L’audio non è trasmesso tramite un altoparlante ma è a conduzione ossea, il che vuol dire che è presente solo nel momento in cui i Glass vengono indossati. Inoltre, vi è la possibilità di effettuare ricerche su internet. I Google Glass hanno integrato Google Maps, che offre informazioni stradali al semplice comando vocale “Get directions to..” e, grazie alla fotocamera frontale, si può chattare e videochiamare su Hangouts, realizzare video e foto.

Quali rischi si corrono?

La prima domanda da porsi è la seguente: che fine farà la privacy? Indossando degli innocui occhiali, come farà la gente a capire quando e come verrà fotografata o ripresa? Pensandoci bene, lo stesso problema si presenta nel mondo di oggi con uno smartphone, anche se risulta molto più evidente di un semplice paio di occhiali.

Come verrebbe giudicata una società di persone che indossa occhiali interattivi e si allontana sempre più dal mondo reale? La cosa più grave che potrebbe accadere sarebbe sicuramente quella di risultare un gruppo di automi e robot.

L’idea principale di Google è basata su un progetto atto a produrre notizie, non tanto a riceverle. Lo scopo ultimo risiede più nel realizzare informazioni relative a ciò che ci circonda, come ad esempio la documentazione di un viaggio. Inutile negare che, in ogni caso, saranno un prodotto innovativo.

Di seguito, un video interessante ed allo stesso tempo divertente prodotto dal simpaticissimo Rudy Bandiera. Ha testato per il web i Google Glass, elencandone pregi e difetti.

Arrivati a fine articolo, la vostra risposta in merito all’acquisto dei Google Glass è cambiata? In qualunque caso, non è ancora stata annunciata una data ufficiale in cui verranno messi in commercio, quindi avete ancora un po’ di tempo per pensarci.

Laura Zanati

About Laura Zanati

Appassionata di Web, di scrittura, di musica e soprattutto di gatti. Assolutamente sicura dell'esistenza del Karma, anche online.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *